Il paese di Sciaves

Sciaves, con i suoi 950 abitanti, si trova a 775 metri d'altitudine

Sciaves si trova proprio al punto di congiunzione tra la Valle Isarco e la Val Pusteria. Qui c’è anche il municipio.
Il nome Sciaves è probabilmente di origine preistorica. La parola “Scauvis” è documentata per la prima volta tra il 1085 e il 1097. Negli anni successivi il nome viene utilizzato nelle varianti più diverse, finché nel 1777 è diventato “Schäbs”, per cambiare oggi in “Schabs”, italianizzato Sciaves.

La chiesa parrocchiale di S. Margaretha 
A Sciaves si trova la chiesa parrocchiale tardo gotico S. Margaretha che è stata consacrata nel 1281,i lavori però sono terminati solo nell’anno 1454. Alla fine del Settecento l’interno ha avuto un rifacimento barocco. Il portale è incorniciato in pietra. Da menzionare è il campanile insolitamente alto e slanciato (72 m). La cappella è addossata sul lato nord della chiesa.

La cappella di pellegrinaggio  “Urlaubsstöckl”
La cappella di pellegrinaggio è situata sul pendio meridionale del Monte Spinga. La semplice costruzione è stata costruita nell’anno 1641 dal curato Georg Stocker. “Urlaubsstöckl” (“Urlaub” significa vacanza), deriva dal nome legato ad un quadro all’interno della cappella, su cui è raffigurata la scena del commiato di Gesù da Maria.

Cappella del Sacro Cuore
In occasione del 175° anniversario della lotta per la libertà del Tirolo, nell’anno 1984 la compagnia dei tiratori di Sciaves (i cosiddetti “Schützen”) costruirono la cappella del Sacro Cuore. La cappella si trova a nordovest di Sciaves, sulla via verso Fiumes.
 
Associazione Turistica Naz-Sciaves - Naz,Via Oberbrunnergasse 1 – Casa Hansengut, I-39040 Naz-Sciaves (BZ) Alto Adige
Tel. +39 0472 415020 Fax +39 0472 415122 [email protected]
teamblau
X Cookies ci consentono di offrirti il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Clicca qui per ulteriori informazioni.